Se un corso  si potesse giudicare dal numero di iscrizioni, questo avrebbe già passato l’esame.  Settanta iscritti e un numero consistente di richieste rimaste inevase, purtroppo.
Significa che c’è sete di formazione, soprattutto nel settore della didattica con l’utilizzo delle tecnologie. Un ambito che attrae, e allo stesso tempo spaventa , molti di noi che ci impegniamo nella scuola.
“Tecnologie nello zainetto…e si parte” è nato dalla necessità di promuovere nella scuola del primo ciclo d’istruzione competenze vere, più didattiche che tecniche.
E’ stato organizzato per confermare che non occorre essere degli informatici per lavorare seriamente con il digitale a scuola.
Darà delle certezze, piccoline forse, ma basilari. Sarà motivante e coinvolgente.
E come vedete non uso il condizionale.
La “squadra” dei formatori è un gruppo serio nelle competenze e vivace nelle proposte.
Lori, Paola, Roberto e Samanta sono Maestri con la  maiuscola. Professionisti che spendono anche il loro tempo libero alla ricerca di ciò che può aiutare fortemente i percorsi formativi che propongono ai bambini. E che non tengono per sé le proprie “scoperte”, anzi le condividono, le socializzano, le confrontano.
E’ il motivo perché loro, e non altri, sono stati scelti per guidarvi in questo breve percorso di tre giorni.
Non si preoccupino i docenti della secondaria: le proposte sono trasversali.
Per quanto mi riguarda, non starò a guardare e imparerò con voi; con la medesima soddisfazione.
Che il contagio prosegua! Buon lavoro a tutti noi.

Laura Biancato

DS Istituto Comprensivo Mussolente

Presidente C.T.S.S. Bassano del Grappa - Asiago